Nel Distruggere La Gabbia- Benefit Anticarcerario.

by Against Prison

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €5 EUR  or more

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.
8.
9.
10.
11.
12.
13.
14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.
21.
22.
23.
24.
25.
26.
27.
28.
29.
30.
31.
32.
33.
34.
35.
36.
37.
02:02
38.
39.
40.

about

Il carcere mette concretamente in atto una separazione etica, prima che architettonica, fra il cittadino e chi devia (o è sospettato di deviare) dalla norma. E' quindi il simbolo portato alle sue estreme conseguenze dell'esclusione di classe nella società borghese. Il carcere non è la soluzione, ma un problema. Non tramuta i “delinquenti” in “perfetti cittadini”; non corregge gli errori, non ne cancella le conseguenze, non può risolvere ciò che ha origine nella società che l'ha creato, basata sulla prevaricazione e sul saccheggio. Mostra la fragilità, l'insicurezza di un'autorità che teme che il suo castello di carta crolli, che non può permettersi d'esser messa in discussione e che quindi non può fare a meno di criminalizzare, punire e provare a rendere invisibile chi si allontana dai suoi percorsi predeterminati attraverso il crimine o attraverso la lotta rivoluzionaria.
Il carcere è la riproduzione in piccolo di un esistente che è una grande prigione. Un esistente che vogliamo radicalmente diverso. La volontà di tutti e tutte coloro che hanno partecipato a questa raccolta è che del carcere non restino che macerie fumanti. Con tanto amore verso tutt* i/le reclus*, e con la certezza che tante e tanti l* rivedremo presto in strada con noi, questa è l'espressione dei nostri sentimenti più devastanti.

credits

released September 6, 2016

tags

license

all rights reserved

about

Against Prison Kronshtadt, Russia

Benefit in solidarietà alle/ai reclus* di ogni tipo di carcerazione. Dedicato ai compagni e alle compagne rivoluzionari/e in ostaggio della classe padronale e delle sue guardie.

contact / help

Contact Against Prison

Streaming and
Download help

Track Name: Antidigos - Lottare, Occupare, Resistere
Non ci lasciano pensare
Tutto superficiale
Resta da capire
Come farsi ammazzare
Teste aperte
Lobomizzate
Un Sistema
Un Capitale
Una Nazione
E tante bocche da sfamare
Lottare, Lottare
La Speculazione
Occupare, Occupare
Gli spazi autogestiti
Resistenza
Contro il capitale
Fuoco al tricolore
Non ci rappresenta
Fuoco ai camerati
Bastardi schierati
Di un sistema infami
Di cui sono schiavi
Il sangue versato
Non viene dimenticato
Vergogna
A chi contribuisce a questo stato
Lottare, Lottare
La Speculazione
Occupare, Occupare
Gli spazi autogestiti
Resistenza
Contro il capitale
Vergogna
A chi contribuisce a questo stato
Track Name: Bleeding - Spina
Strappaci gli occhi
nulla c'è da vedere
mostraci la tua verità
piegaci al tuo volere.

RIT.
Tra le fiamme
nulla ci confonde
siamo della tua corona
le spine più profonde.

Spaccaci i timpani
con la cantilena delle tue preghiere
sordi alla tua parola
nessuna fede ci consola.
Cucimi la bocca mia ultima cena
masticherò il tuo corpo che avvelena.

Rido ai lamenti dei tuoi servi
bruciano tutti i miei nervi.
Track Name: Brigade Bardot - Mara
Mara non sa
Dove il sol sorgerà
Se mai vedrà un'altra alba
Mara non sa
Non sa se mai vedrà
Il nuovo sol sulla città

E poi il sole le illuminò debolmente la parrucca chiara
Mentre si spiegava sui prati verdi la rugiada
Cagol Margherita, classe '45
Trent'anni che scivolano tra le dita
Sei un fiore sbocciato Mara, sei un fiore
E se piangi una lacrima amara sarà un pianto d'amore
Non certo di tristezza, non un pianto pietoso
Un canto di rabbia pensando al tuo sposo
Dicevi: Il mondo brucerà di colpo con solo un fiammifero
Mara al tuo matrimonio sorridevi in un abito color carta di zucchero
E salutando tua madre, le tue sorelle
Partisti per la città in cui non si vedono stelle
Cosa resterà della giovinezza, margherita?
Sarà una carezza della tristezza di colpo ferita?
Sei un fiore sbocciato Mara, sei un fiore
E se oggi dovrai cadere splenderai nel sole

Mara non sa (x2)

E poi scendesti dall'auto
Mentre sul tuo cappotto rosso sospirava il vento di fine febbraio
Senza esitazione, senza sgomento
Il tuo pensierò andò alle montagne che incoronano Trento
Trento la cattolica, Trento la contadina
Quando sei partita Margherita eri una bambina
Che cosa resterà dell'innocenza, di quello sguardo
Due occhi piccoli e verdi che osservan fiorire le rose di maggio
Cosa resterà della giovinezza, margherita?
Sarà una carezza della tristezza di colpo ferita?
Sei un fiore sbocciato Mara, sei un fiore
E se oggi dovrai cadere splenderai nel sole
Sei un fiore sbocciato Mara, sei un fiore, il più delicato
Mentre sollevi la pistola
"Sei libero Renato"
Track Name: Call The Cops - Gattini
Here are the tough ones who live a no fear life
the mess in my head, finds order through spikes
my body is a notepad of pain and death signs
I'll tattoo my face, you won't look me in the eyes

Lean the head on my shoulder you'll probably find death
The bullets in my belt, say I know no regrets
This is Raw Punk man, no jingling
There's 106 skulls inked under my skin

Still I can't really sleep well at night
not sure if it's a matter of speed or lice
Being honest I think that I have one thought:
like my head is a plug in “outlet-less” wall
So wouldn't you fucking hold my head tight?
(Don't mess my spikes)

Somewhen in life I must have kinda realised
Teddy bears in this world, won't live without studs
Like a heart that's broken you’ll turn it into stone
But the love that's gone bad, it's my trust in the world

Well then it's no wonder how precious are those arms
Which keep my head safe when outside it's dark
I'm the luckiest on earth I'm the king of the world
My war is no big deal when I can count on your love


And now all the evil in the world
Can knock on my door and sleep on my floor
Cause when you hold my head tight
Hitler’s a puppy and death is a cake

We are brave we are bright
We are good to die in the fight
Cause my house's in your arms
Even if death's the price
Mine mine mine mine.
Track Name: Cattivo Sangue - Giustizia di Strada
Credo nella lotta che nasce nella strada,
la classe proletaria giustizia si farà.
Figlio del figlio del braccio che lavora,
giorno dopo giorno giustizia si farà.

Giustizia di strada! (x2)
La classe proletaria giustizia si farà!

Figlio della rabbia cresciuto nella strada,
vivo nel sudore, combatto ogni giorno;
senza mai pensare se nella mia vita sono stato schiavo oppure un perdente.

Giustizia di strada! (x2)
La classe proletaria giustizia si farà

Credo nella lotta che unisce gli uomini alla rivolta!
Alla rivolta!
Track Name: Cenere - 4 Punti
Non scappare dalla realtà - combattila

droga e alcol sono catene
quartieri interi dedicati alla sedazione
soldi sulle spalle dei giovani che pensano
di liberarsi ma si condannano alla rassegnazione

le guardie e le sbarre che abbiamo intorno
non ci impediranno di andare fino in fondo

hardcore punk, solidarietà, confronto, azione.
Track Name: Collapse - Alla Deriva
Mi sento solo lontano da tutto
Davanti a me soltanto un mare
nero come i miei pensieri
Accanto a me soltanto squali
Vogliono vendermi la loro verità per pochi soldi
Sopra una zattera di legno e funi
Cerco l’uscita dalla tempesta per non annegare

Rit
In questo mare, che non lascia scampo
Naufrago, bandito da ogni porto
Sono alla deriva
Siamo alla deriva

Le vostre braccia vogliono fermarmi
Come i tentacoli di una piovra
Escono dai fondali
Sfugge il timone dalla mie mani
Sospinto da venti che non conosco
Navigo alla deriva

Rit
In questo mare, che non lascia scampo
Naufrago, bandito da ogni porto
Sono alla deriva
Siamo alla deriva
Track Name: Contrasto - Più di Mille Parole
Un proiettile, più di mille parole… più di un sogno provato e mancato, più di quanto non siamo, più di quello che avremmo dovuto, più dei giorni che passano, più di un abile senso di colpa, più del vuoto che lasciano… Compagni cosa è cambiato? Nel senso di una lotta non stava il risultato? Con le mani legate e con gli occhi bendati ci siamo riempiti la bocca di slogans, ci siamo riempiti i giubbotti di toppe. Un arido segno di questo tempo. E’ l’ora di riorganizzarci, di armare le parole che il tempo lascia vento alle parate del folklore! Mentre loro… “Dividi e governa”.
Track Name: Corpse - Dead Languages
Schiacciamo la macchina poliziesca e tutti i suoi registri
Distruggiamo ogni sistema verbale dogmatico
Il nucleo familiare e tutte le sue appendici cancerogene
Non vogliamo più sentire nessun linguaggio familiare, linguaggio materno, linguaggio paterno, linguaggio da sbirro
Bruciamo i ponti
per essere certi
di non poter più tornare
Track Name: Cospirazione - La Spinta (live version)
Spingere! Spingere mille volte, spingere mille volte e ancora mille
Col fare ottuso dell'idiota e il cuore limpido del sognatore
E cosa conta il dopo? Conta solo il fallimento..
L'ennesimo di una fitta schiera di valicabili intralci innocui
Perchè oltre l'invalicabile buio, oltre il male antico
c'è quello per cui vivi, almeno lo senti da uomo libero!
Fossero pure lame acuminata, profondi strapiombi, ghiacciai desolati
Niente. Ecco cosa.
Perchè nel cuore che batte fiero, come un tamburo a scandire l'avanzata
c'è tutta la tua vita, mentre i pavidi anelano mai elemosinando pietà!
Preda di solitudine e di sconforto è lì che misuri la tua libertà
Track Name: Eternal Noire Doom - No Peace in Social Pacification
People scum, sacrified
to this rotten society
People cry, people die
why the fuck don't try to fight?

Utter peace, leniently
and they'll show you democracy
Bring your arms, scream your wrath
This is defense, is not attack

Hate them all!
Track Name: Grumo - Il Sacrificio del Pedone
Ti han mentito all’infinito
Fatto un patto con lo stato
Nel rituale del votare
Solo un pezzo del motore

Tu
Icona schiavo a difesa del padrone
Pensi che il re
Salverà mai un pedone?

No! Sei un illuso
Il potere è per se stesso
E preserva sol se stesso
Track Name: Il Neropensare - Fuori Ancora Piove
Fuori ancora piove
sulla gente che scappa dagli avvenimenti
credendo di esser furbi
illusi di sfuggire alla cruda realtà,
sugli alberi insecchiti
acidi scheletri di un mondo che muore
e scappate oh voi passanti
o affogatevi nel piscio di un dio che temete...
Io resto qua, rinchiuso
accerchiato dai fantasmi della quotidianità,
nelle prospettive vuote,
attendendo il tuo respiro
che, so, non arriverà

Stringendomi le membra
per colmare col mio corpo assenza di soddisfazione
.. E fuori ancora piove ...
Forte della sconfitta,
della consapevolezza che qui poco ho ormai da
perdere,
cercherò la soluzione
uscendo da una gabbia che da false sicurezze,
porterò il mio odio in strada
porterò il mio odio in strada..
.. confondendo il mio dolore
con la pioggia che più forte
batte ora sul mio viso
Ora il vento mi ricorda
che finchè io sarò rabbia
nel mio cuor ci sarà vita

Non mi resta che lanciarmi :
è fissandola negli occhi che io sfiderò la sorte
è fissandola negli occhi che io sfiderò
la sorte...
Track Name: InVitro - Esma
Veo veo, que ves?
Una cosa, que es?
El horror, desintegrar
Almas para el poder

Guerra sucia
Represiòn violenta

Veo veo, que ves?
Una cosa, que es?
El horror, desintegrar
Almas para el poder

Guerra sucia
Represiòn violenta

ESMA

Encerrado en la capucha
En la obscuridad de tus pensamientos
Sin aire preguntándote porque
Esta tortura injustificada
Madres violadas
Y de sus hijos robadas
Mentes libres forzadas a sufrir
Excarceradas por vuelos de muerte
Track Name: Infamia - Italioti
Manie repressive, vite disilluse, pistole e divise
Scendi in strada per capire, vivi l'autogestione, fatti rispettare
Impara a reagire (imparate a reagire)

Italiani! Tutti lobotomizzati
...E poi siamo noi i drogati

La vuoi la soluzione? Svegliati coglione! Smetti di sederti davanti alla tv per ore
Scegli per te stesso, di vita ce n'hai una. Ti e' chiaro il concetto?
Questo non e' progresso (questo non e' progresso)

Italiani! Tutti in fila ed ordinati
...O al soffitto incravattati

Qui la tua opinione non e' la soluzione, ma conta piu' come ti muovi in mezzo alle persone
Anziche' (star) chiuso al bar davanti a una partita
Oppure sul divano a sputtanare la tua vita (non sputtanatevi la vita)

Italioti!
Track Name: Kalashnikov Collective - No Doves Fly Here
The sky is empty and it's turning different shades of colour,
It never did before and we never asked for war
My mind is empty and my body different shapes of torture
It never was before and we never asked for war
No-one is moving and no doves fly here
No-one is thinking and no doves fly here
No-one remembers beyond all this fear,
No doves fly here

The buildings are empty and the countryside is wasteland,
It never was before and we never asked for war.
The playgrounds are empty and the children limbless corpses,
They never were before and they never asked for war.
No-one is moving and no doves fly here,
No-one is thinking and no doves fly here,
No-one remembers beyond all this fear,
No doves fly here
Track Name: Le Tormenta - Maschere
Non pensavo ti saresti più riavvicinato a me. Sono passati ormai tanti anni, dal giorno in cui mi hai persa.
Perché... ti chiedo perché? Non ero forse alla tua altezza? Ti ho forse fatto qualcosa di male? Perché mi hai trattata così? Io ti volevo bene... più di quanto tu non possa immaginare, più di me stessa... invece, ora mi trovo lontana da te, senza più alcuna possibilità di poterti ritrovare... dal giorno in cui ti sedesti in riva al mare... dal giorno in cui accarezzasti la gazza e toccasti l'albero, io non sono più con te... non ti avrò mai più... mai più...
L'amore che ho per voi tutte è grande. Siete la mia parte più profonda, siete la mia volontà di non soccombere ad un mondo devastato dai miei stessi simili, siete la mia difesa inconscia... fin ad ora abbiamo proceduto insieme, ora è giunto il momento che il vostro piccolo figlio intraprenda il suo sentiero. Vedetelo ora, mentre muove i suoi primi passi, mentre pronuncia i primi versi, mentre si regge con le sue gambe... lasciatelo andare, saprà difendersi, se necessario... ma soprattutto, siate orgogliose di lui.
Track Name: Losing Me - Doxie
“Losing Me”
unreleased
pezzo che sarà sull'LP

Sometimes you get lost
your brain just turn into crap
sometimes I could follow you
but you don't even care
so easy to listen
to hard to understan
words i keep on spitting
again and again and again

Losing Energy
we're wasting anger
Losing Me
We're wasting time
Hearts on anarchy
No time to cry
time to cry

Many years by your side
I've been here all the time
Saw your sickness growing up
My patience going down
Our springtime start to fall
and we just start to chocke
can you deal with your ghosts
cause I won't pay for you

Losing Energy
we're wasting anger
Losing Me
We're wasting time
Hearts on anarchy
No time to cry
time to cry
Track Name: Minoranza Di Uno - Working Class Zero
Solo in disparte
strappato dal centro delle cose
da ogni respiro trattenuto
dall'ansia che stringe e non molla
e da questa guerra
che prima della fine
mi ucciderà di nuovo

mi chiedo
se solo non fosse cosi
mi chiedo
potessi scappare fuggire
lontano dal grigio
vegliare di uomini stanchi

non sono cosi forte
ma ho un'arma
nascosta fra le pieghe
del mio risentimento
fra i nervi e le vene
in perenne contrasto
con la vita e la noia
arranca la mia indecisione
forte nel farla finita
Track Name: N.W.R. - Orpheus is dead
I was walking by the riverside
the head in the stream was floating by
All the bats came out whirling from the crypt
and mystic wine was spilled like your blood that drips
dripping by your corpse

Orpheus is dead, we wolfed down his body
Another piece of God called rationality... was murdered

Euridice's waiting for your defeat
now the time is over, it's destiny
So give up all hopes, everything you've cheated
is taking some revenge and the trees are screaming:
you won't fool us no more

A message from the maenads: "if you think your mind
can decide the nature, we'll decide your fate
and take your head away, take your head away
and tear to pieces all your body"
Track Name: OhxCristo - La Nostra Azione
Armiamo l'azione, concretizziamo parole
Che i nostri spiriti vibrino di sovversiva rivoluzione
Proverò ad essere sabbia o acqua per fuggire da questo ingranaggio
Vivremo senza filtrare o imborghesire la lotta
E sradicheremo l'esistente, saremo fuoco per distruggerlo
Perché di ammorbidire il capitalismo non ci interessa
Il finale dev'essere una vita diversa!

Spiegazione:
L'azione è dare ampio respiro alla propria vibrante e sovversiva voglia di rivoluzione,
è una naturale conseguenza di chi vive sotto pelle determinati pensieri e vuole concretizzarli in una unica folata di vento
libero e selvaggio, lontano dalle logiche di imborghesimento ed assopimento delle lotte odierne che purtroppo puntano ad
abbellire l'esistente e non a distruggerlo radicalmente. A chi trova carica nel cielo, a chi corre nella cupa e fredda notte,
a chi è quotidianamente partigiano, a chi ci prova ancora, ancora ed ancora una volta ed a chi, per questa ragione,
si ritrova nelle gabbie della repressione con l'unica colpa di aver cercato di dare alle fiamme le prigioni mentali
costruite dalle logiche del capitalismo. A tutti i ribelli della Terra.
Track Name: One Day In Fukushima - Automi
Siete numeri
dal capo chino
al centro
del vostro mirino
immersi tra
le macerie

Bottoni da piguare
schermi da seguire
tutta una vita
tutta una vita
immersi nel
silenzio del niente

Maschere e non volti
cadaveri e non morti
cecità e non occhi
automi e non morti
Maschere e non volti
cadaveri e non morti
cecità e non occhi
automi e non morti
Track Name: Rauchers - Pensiero Stupendo
La
diversità non viene concepita da loro

la loro
libertà, un contagocce un insieme di ordini e leggi

carceri
c.i.e. ospedali psichiatrici non sono la soluzione e nemmeno la
risposta

servono
solo a creare sempre più sbarre su sbarre con terapie farmacologiche
pesanti, date dentro e fuori. Ci danno accendino caramelle e brodino,
poi ci rubano l'aria,ci fregano i colori, ci accarezzano mentre ci
tolgono il tempo.

si
cibano della nostra testa dopo il caffè al orzo.

notti in
silenzio ore insonni ed incubi gentili, dolci che sanno di sconfitta.

senza
lacci alle scarpe e gli oggetti sequestrati insieme alla furia..

ma
qualcosa in un cervello può scoppiare di non previsto ne
stabilizzato...

la vera
libertà, un fuoco che non si spegne.

la vera
libertà, qualcosa che non muore..

la
libertà è l'anarchia

la
libertà è l'anarchia
Track Name: Repressione - Fuoco... Cammina Con Me
E se la vita si riducesse in fondo a poco più che questo,
come un invisibile filo che attraversa una collana decorata di
stenti...rinchiusi da gabbie circolari, tra vortici virtuali, in
meccanici rituali dove la libertà si l/imita a/tra un prezzo e una
merce, in alto su scaffali...
Fuoco... cammina con me!
Risplendi in questo cielo, riflesso plumbeo di cemento
Manda in fumo tutti i simulacri sacri di questa civiltà
di asserviti, volontari schiavi di una dea chiamata proprietà
Fuoco
Fuoco... cammina con me
...come una scintilla che divampa...
Fuoco... cammina con me!
Rischiara d'improvviso anni sepolti dall'oblio
ritorna nelle strade tra la gente che ti chiama
riduci in cenere il padrone che ci affama
Fuoco
Fuoco... cammina con me
Track Name: Sempre Peggio - Digos
ti aggiri per la strada
con fare sempre losco
lo vedo dal borsello
che non sei un tipo a posto
è inutile che provi a fare il vago
ce l'hai scritto in faccia
che sei uno sbirro
mi segui e fai il brillante
alzi pure la voce
mi chiami per cognome
chi cazzo ti conosce?
è inutile che provi a fare il vago
ce l'hai scritto in faccia
che sei uno sbirro
digos boia
speriamo che tu muoia
Track Name: Shameless - In Prospettiva
una scelta sincera,di buttarsi alle spalle il passato per cercar nuovi approdi,non lasciarsi morire di nuovo quante volte hai pensato di sopprimere la tua ragione?! quante volte hai sentito di specchiarti in qualcosa che non sarai mai? schiavizzato dal tempo questa noia dilata i secondi,una fine ideale,non riuscire nemmeno a gioire.. quante volte lo strazio di restare coi piedi nel fango,di una vita in penombra che non ti appartiene..non lo farà mai! quante volte hai provato a rivoltare tutto e scappare?! quante volte hai sentito di specchiarti in qualcosa che.. il tuo esistente,in prospettiva!
Track Name: Shili + Inganno + Nobridge - Ancora un'Altra Notte
SHILI:
E quando va via la luce e il giorno muore
e arrivano ore propizie ore fredde da riscaldare col calore della rabbia
il momento di rompere la gabbia di terrore in cui giriamo in tondo
ripetendo questa oscena canzone di sacrifici e di rassegnazione
nera è questa notte così nera che si procede senza rotte
senza sapere se conquistiamo libertà o rinforziamo il potere
tu affidati al tuo istinto in questa notte non darti per vinto
ascolta il battere del cuore non dobbiamo avere un piano una visione
per l'istante in cui sorgerà il sole
tanto questa notte è lunga ed è una notte dell'orrore
il re del pop-corn sudditi dell'intrattenimento
schiavi dell'aifon e della serie del momento
e dare fuoco a tutto mentre soffia forte il vento
e fottere la storia e fottere il momento
e questo non è un lamento è un ululato
è infrangere il silenzio di questa notte assordante
di questa notte senza fiato
tu apri le danze sasso stretto nella mano
vetrine infrante barricate auto e pantere in fiamme
tanto fanno piu paura queste di un essere vivente chiuso dietro le sbarre
vaffanculo frikkettone pacifista benpensate
tante troppe notti passate nel letto a rigirarsi
troppo tardi per dormire troppo perso per alzarsi
intenti a cullarci nell'autocompiacimento
nell'assoluzione della pace di un cervello spento
è ora che la paura cambi di campo
vecchio stampo come un fucile nella faccia a un magistrato
spina nel fianco rispondiamo con violenza alla violenza dello stato



INGANNO:
Scivolo nel ciclo delle note
e intanto passa veloce l'alba il tramonto e ancora un'altra notte
da campo libero per le tue rotte non ci sono scendi
come un mina vagante dal silenzio al frastuono
la città che prende fuoco
televisori fari registrazioni e lampadari
spazza via tutto come la marea che s'alza
la foschia pesante nella piazza
giro quasi perso nella luce giallo seppia
con coscienza non come una larva che sbava
nella grande abbuffata segue l'unica strada illuminata
restano senza cuore sagome di cartone che sanno la mia posizione
satelliti e luci in rosso
notti illuminate non vogliono che confendono
tanto sono di fronte a un fronte oscuro spesso fa da muro
e allora mi ritrovo con la luna piena in compagnia fra chi cerca ristoro
il bosco è il lugo dove ti ripari
si gioca ad armi pari
sotto l'ombra di una quercia accanto a un fuocherello acceso
dentro una caverna il buio
prende le sembianze e intanto stringo alleanze quando
si incrociano sentieri che conosco quasi come le mie tasche
mi dispiace non si scherza
preghi per il blackout porta pazienza
alla vecchia maniera azzanno nuovi volti di cera
avvolti da una nube di fumo di ciminiera
che piomba sui miei sogni anche stasera
ma scorrono sottoterra come un fiume che non vede mai la luce
lontano da chi alza un polverone fuori
dalla circolazione non mi sto calmo proprio
se l'orizzonte allargo vedo nella note andare in pasto acceso da un bagliore rossastro



NOBRIDGE:
Scura cala u suli e s'nni va a calura
cu si nnaca sul boombap cu rubba
trans e pula
i bar i barboni la luna
i sabotatori del sistema
vedere un'altra alba insieme a te ma stare da un'altra parte con la testa piena
di un'idea tra poco forse il botto non si sentirà
se anche stanotte c'è chi resta in città
tag o bombing punk cerchiare una A accertandosi che si vedrà
nitido flashover la notte mi ossessiona ho un brivido
e poi sul suono amplifico veleno ou se non l'antitodo
"non fare di me un idolo mi brucerò
trasformami in megafono mi incepperò"
stanotte il mio video non passà in tv
forward to my future
speriamo in qualche altra notte da vivere qui col mio crew
a dirla tutta è così buia che sta fiaccola non riesce a illuminare
piu che sta mia vita stupida
notte intensa perchè l'ultima
Yo Cammello st'esistenza la cruna
tell me truth man servila cruda
senza vergogna nuda
sangue may flow in un'altra notte oscura
Track Name: Gli Stronzi - L'Ostilità del Tempo
È il nostro futuro che muore ogni giorno
E ci attende negli angoli della città
Sono ormai da sola
Piango e ricordo
momenti felici che non torneranno
Se perdo anche solo un secondo
Rimango trafitta
Perdendo ogni istante di vita

Il veleno del tempo
Seduce la mente
Corrompe i ricordi
Annebbia i sensi
Produce immagini di finta euforia
Il consumo ripaga i fugaci istinti
Che creano la trama della tua ESTINZIONE

Non puoi controllarlo
È inevitabile
Il tempo scorre veloce
Se non stai al passo verrai schiacciato
Il tempo non puoi fermarlo!
Track Name: Suicide By Cop - Puppets
Annihilation of one's will
Is just another way to kill
False smiling on command
Will make my mind go mad

I shall be angry when I want
without having problems at work
I'm happy when I got reason to be
My mood and face can't be guided

PUPPETS!
If you wanna "win", you can't be yourself. You'll sell your soul.
Track Name: The Seeker - Elites
Am I in or am I out?
Am I cool or it's not enough?

I came to make fun of you
will you let me invade your scene?
and blend in with all your friends

you hate me, well I, I hate you!

they say that punk is for losers like us.
it's for the one's who don't fit in.
but now all we see are a bunch of fucking jocks

but we are different we don't buy that shit anymore.
we just do what we love to do. and that's the reason why we sing
and scream our fucking hearts out

fuck your friends and fuck your cool clothes.
it's ok not to be a cool kid, you gotta do it your way
don't even bother listening to the words they say.

there was a time when it feels so fucking real
all passion and no hypocrisy.
but those days were already over, it's fucking over.
and honestly... all I really want to say is..

I DON'T GIVE A DAMN ANYMORE.
Track Name: Transient Hate Contact - L'Odio Impera
Antagonismo sterile e autodistruttivo di sta società, milioni di famiglie condotte nell'abisso da false verità.
Per le strade anime tristi deambulano senza meta
Osservando il riflesso della loro vuota e triste vita.

(Rit) Dentro me coltivo odio, odio profondamente, con occhi rossi o pupille dilatate io
me ne sbatto di certa gente in questo modo vivo più serenamente.

Ci dispensano ignoranza dando poi false opportunità.
Senza vergogna estirpano la tua libertà.
Giustizieri con divise insanguinate opprimono
e dentro me odio e violenza imperano.

(Rit) Dentro me coltivo odio, odio profondamente, con occhi rossi o pupille dilatate io
me ne sbatto di certa gente in questo modo vivo più serenamente.

L'odio impera. L'odio impera dentro me, impera!
Track Name: Waiting For Godzilla - Rotaie Avvelenate
Martha's wannabe sottrae latrati alcolemici
sotto-sopra laghi surrogati, surgelati
stimoli lungo sindromi post-nox;
e parafilica pianura padana
pianura avvinghiata, pianura imputridita,
pianura sapor di fogna, pianura omicida, pianura patita

mentre miccie sottomettono
strippati miei palpiti di gola ruvida
e scalpiti benzedrinici
sovraffollandosi furenti davanti cattedrali di sound-system,
tessuti neuronali rimbalzando
madrepatrie, madreperla:
sapore di terra, sapore di guerra e sono tristi novelle
tristi novelle parricide dal mio stomaco imbelle
ma tu

ma tu assalta e ripensa, attacca e completa
stendi rovente maieutica oh cugino
e fradicio dammi la mano,
danziamo per lo squallido empireo che Maria,
sì, S. Maria ci ha abbandonato
e la bohème all'amianto compagno
non riscalda più il fiato di gelidi notturlabio allo sbando:
mentre lattine marcie di Finkbrau
al piscio del nucleo terrestre
e decine e decine di kilowatt.

E mira laggiù
bimbe ravers aggrappate ad un filtro
il mio volto non giro
scorgendo già tutti
200 bpm, pallore europeo dentro la città di Dite:
così i coyote della matassa, sospinti da languore,
elettrodi di furore e cantici persi nel mattino di metropoli,
nebbie di edifici spenti, edifici invasi,
cuori persi, vita defibrillata,
immaginari incerti, cantici ossidati ed è certo
sì cugino è proprio certo
per le mie vene di ladro,
disciogliendosi la pianura pulp
non decostuisco più nada:
colpi di fiato, freddo asfalto,
petali di sangue A positivo precipitano
sulla fottuta
pianura
padana.



Acta est fabula
mentre soverchiatori impalcano scenografie rocambolesce ed Hiroshima per me
Hiroshima per me
Hiroshima nell'esaurimento, Hiroshima nel caccia-bombarda, Hiroshima nel Rojava, Hiroshima nell'arresto, Hiroshima anfetaminiche, Hiroshima per l'isola di Lesbo, Hiroshima nel sistema tributario, Hiroshima lungo Sagittari
dentro anoressici campi di avena:
la sera
crepuscolari fumogeni
- corre lo swing dell'endovena,
brucia il suolo, brucia il carro celeste
brucia e scotta la falsa tregua;
la mia matita la sinfonia delle mille pene orchestra:
piovono serafini carbonizzati sulle favole infrante dell'esodo,
pioggie di cristallo per le rive dell'esausto presente
pioggie di cristallo mentre cado, inarrestabile cado
e perdo giovani anni
di cenere -
Track Name: Zeman - A.C.A.B.
Nelle strade dei quartieri
A.c.a.b. A.c.a.b
Nei presidi e nei cortei
A.c.a.b. A.c.a.b
Nella curva degli stadi
A.c.a.b. A.c.a.b
Devi capire celerino
A.c.a.b. A.c.a.b

All Cops are Bastards
All Cops are Bastards

Noi non dimentichiamo
A.c.a.b. A.c.a.b
Da Lorusso ad Aldrovandi
A.c.a.b. A.c.a.b
Troppi morti tra i compagni
A.c.a.b. A.c.a.b
E troppi sbirri ancora vivi
A.c.a.b. A.c.a.b

All Cops are Bastards
All Cops are Bastards

Nelle strade dei quartieri
A.c.a.b. A.c.a.b
Nei presidi e nei cortei
A.c.a.b. A.c.a.b
Nella curva degli stadi
A.c.a.b. A.c.a.b
Devi capire celerino
A.c.a.b. A.c.a.b

All Cops are Bastards
All Cops are Bastards
Track Name: xMys(s)erix - Urla Nella Carta
scrivere è distruggere
le patrie galere,
una voce nella carta!
misure cautelari
uccidono la tua libertà!
una lettera, per sabotare quelle mura!
caldo torrido in questa stanza,
non riesco a respirare
attraverso queste mura
fatte di cemento
che uccide le nostre vite.
Track Name: DeathByHanging - I Don't Need You
You want to say me that we are all friends
you came to me, but I was to kind
I was a fool
i didnt'recognize that behind your attitude
behind your facade
is covered nothing than a opportunist and a false friend

now the times have changed
now I will execute what I allways dreamed to do
I smash you to smithereens
I don't need you, I don't need you
Track Name: Esercito Ribelle - Emittenza Cora
Tenore :

Legami stretti come la banda Corbari
Sten in spalla e sacrfici da Iris Versari
canti partigiani sopra il tosco romagnolo
assalto alle caserme e poi distribuisco al popolo.
ardito come argo occhi rossi teschio bianco
in minoranza resistendo allo squadrismo
madre perdono se continuo a farti piangere
ma io non cambio e come gramsci che marcissi in carcere.
Bandiere rosse e nere insorgo nel matese
rivolta libertaria anti societa' borghese
sparo proclami come sabate' da un taxi
E rivendico l'indipendenza come i baschi.
in alto l'atto fiero muoio da Sante Caserio
affinche' i miei sogni diventino piu' di un desiderio
sotto tortura sette giorni come Irma Bandiera
ma io non parlo nel rifiuto della tua bandiera.

Tornado:

Siamo in piazza e nel corteo come partigiani
legata al collo la bandana dei proletari
la rabbia dentro agli occhi come chi non dorme un giorno
perche' ti guidican da un trono per un tornaconto.
Massacrati nella psiche da una voce terza
chiedo giustizia ad un processo come a Norimberga
siamo gli ultimi rimasti non c'e' appartenenza
cerco ossigeno utopistica riconoscenza.
Ricordo il sole nel tramonto come graffia il cuore
di chi abusa della liberta' di un sognatore
idee cubane indipendenti come Jose' Marti'
etichettati criminali senza un alibi.
Riscossa armata riprendendosi la dignita'
c'e' chi l ha persa da decenni senza umanita'
dalla parte del piu' debole che perde sempre
la vita e il suo destino stronzo che non lo difende.​